Via Antiniana, 2i - 80078 - Pozzuoli (Na)
+39.081.526.9325
+39.081.196.88396

Trimestrali luglio 2016: ecco i dati dei colossi del web. Bene Amazon, Alphabet e Apple.

A luglio è tempo di “conti” anche per i colossi del web. Microsoft chiude l’anno fiscale al 30 giugno e rende noti i dati relativi al quarto trimestre 2016. Sopra le attese i risultati del Cloud (Azure), mentre il comparto hardware soffre del crollo del mobile. In aumento le licenze di Windows 10: +27% di Home e 2% di Pro. Il fatturato aumenta dell’1,8% rispetto allo stesso periodo del 2015, mentre l’utile dell’ultimo trimestre è di 5,5 miliardi di dollari. Periodo super per Amazon, che si gode i frutti sia della crescita per l’e-commerce, sia per il Cloud. Il fatturato dell’ultimo trimestre è di 30,4 miliardi di dollari, con un +30% rispetto al 2015. Buoni i risultati di Amazon Web Services, con un fatturato di 2,89 miliardi di dollari e +60% rispetto ad un anno fa. L’utile netto, con sorpresa di tutti gli analisti, è di 857 milioni, quasi dieci volte superiore rispetto ad un anno fa. Molto bene anche per Google Alphabet, la holding che controlla Big G. Il fatturato sale a 21,5 miliardi, mentre gli utili sono di 5,9 miliardi. Nonostante il crollo delle vendite di iPhone, tiene tutto sommato Apple: il fatturato della “Mela” durante l’ultimo trimestre, è stato di 42,4 miliardi e l’utile di 7,8 miliardi. Un risultato grigio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma nei prossimi mesi si attende una ripresa grazie ai nuovi prodotti in uscita.